Auto contromano a Montecitorio, 2 agenti investiti: un arresto

auto in contromano Montecitorio

Un’auto contromano a Montecitorio ha investito due agenti. Il fatto, che pare sia stato compiuto deliberatamente, è avvenuto alle 15.40 in via Inaquito, zona Trevi. Fermato un 51enne che non si è fermato all’alt degli agenti.

Auto contromano a Montecitorio: la vicenda

Gli agenti, nel pomeriggio di venerdì 29 novembre 2019, hanno invitato l’uomo a fermarsi perché procedeva in contromano. Ma il 51enne ha continuato a procedere fino a investirli. Immediato il ricovero all’ospedale Santo Spirito di Roma. I due uomini sono rimasti feriti, ma fortunatamente non sono gravi. Per l’uomo alla guida della sua auto è scattato il fermo. Su di lui grava l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sono ancora sconosciuti i motivi del suo gesto, che pare sia stato volontario. Si indaga per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e far luce sulle cause che avrebbero spinto l’uomo a compiere un gesto apparentemente privo di motivazione. Per alcuni, il 51enne potrebbe essere rimasto intimorito alla vista dei due poliziotti. Si cerca quindi di comprendere se stesse nascondendo qualcosa. Gli inquirenti sono ancora al lavoro e i due feriti stanno bene.

Stando a quanto emerso dalle ricostruzioni, gli agenti inizialmente hanno pensato a un errore involontario e inconsapevole, magari a causa di una svista alla segnaletica stradale. Successivamente però, si sono insospettiti vedendolo procedere in contromano senza fermarsi all’alt intimato dai due agenti. Il 51enne li ha investiti entrambi: per fortuna però non l’episodio non è finito in tragedia.