Auto elettriche, consumatori Usa, europei favorevoli ad acquisto, timori su prezzi - OC&C

di Tina Bellon
·2 minuto per la lettura
Una stazione di ricarica in un parcheggio presso un Whole Foods Market a Austin, in Texas

di Tina Bellon

(Reuters) - I consumatori europei e statunitensi vedono con più favore l'idea di acquistare un veicolo elettrico, ma continuano ad avere dubbi sui prezzi della tecnologia.

Lo mostra un sondaggio annuale di OC&C Strategy Consultants, che sottolinea la necessità di sussidi governativi per raggiungere i target ecologici e di vendite per i veicoli elettrici.

La percentuale dei consumatori interessati all'acquisto di un veicolo elettrico è aumentata significativamente, secondo il sondaggio pubblicato oggi esclusivamente su Reuters.

OC&C ha intervistato oltre 7.500 consumatori a livello mondiale, tra dicembre e gennaio. Il gruppo non ha ricevuto fondi esterni per lo studio, ha spiegato l'autrice principale dell'analisi Felicity Latcham.

Il cambio d'atteggiamento giunge in un momento cruciale per il settore auto, che sta lanciando un crescente numero di modelli elettrici per rispettare i sempre più severi target d'emissione di Co2 e competere con Tesla, in testa nel segmento di mercato dei veicoli elettrici.

Nel Regno Unito, in Francia e in Italia, oltre la metà dei consumatori ha detto che valuterà l'acquisto di un veicolo elettrico come prossimo acquisto, mentre in Germania e negli Stati Uniti ha risposto nello stesso modo quasi la metà degli intervistati, secondo il sondaggio.

Ciò rappresenta un forte incremento rispetto all'anno scorso, in particolare nel Regno Unito e negli Stati Uniti, dove l'interesse all'acquisto di un veicolo elettrico è aumentato rispettivamente dell'81% e 61%.

Tuttavia, i consumatori hanno ancora timori sul prezzo dei veicoli elettrici, generalmente più costosi delle loro controparti con motori a combustione interna.

Anche se i timori sul range e le infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici sono diminuiti rispetto all'anno scorso, il costo complessivo delle vetture rappresenta la prima barriera per i consumatori che valutano l'acquisto di un veicolo elettrico, secondo il sondaggio.

Tra i consumatori che probabilmente acquisteranno una vettura elettrica, il 69% ha risposto che non pagheranno più di 500 dollari di differenza rispetto a una vettura a benzina, uno scenario improbabile senza sussidi governativi.

I paesi con incentivi all'acquisto hanno visto un aumento più rapido delle vendite di auto elettriche e i paesi europei hanno introdotto diversi generosi incentivi.

Aumentare il numero di veicoli elettrici in circolazione è anche alla base del piano infrastrutturale dell'amministrazione Usa, che fornirebbe ulteriori incentivi per 100 miliardi di dollari per i veicoli elettrici e per 15 miliardi per costruire 500.000 nuove stazioni di ricarica.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)