Auto: Jelinek (Mercedes), bene incentivi ma a settore serve piano a 360 gradi

·1 minuto per la lettura
Auto: Jelinek (Mercedes), bene incentivi ma a settore serve piano a 360 gradi
Auto: Jelinek (Mercedes), bene incentivi ma a settore serve piano a 360 gradi

Roma, 17 dic. – (Adnkronos) – "Non abbiamo niente contro gli incentivi, che aiutano sempre" ma finiscono soprattutto con il rivolgersi "a una fascia ristretta di clienti, che comprano macchine relativamente costose, come quelle elettriche: quello che serve è un piano a 360 gradi" per l'automotive, anche in chiave ambientale oltre che commerciale. E' il commento di Radek Jelinek, presidente di Mercedes-Benz Italia, che – in un incontro online con la stampa – ricorda come "uno dei motori del cambiamento sono sempre le aziende" per questo "quello dello sgravio al 100% dell'Iva è un tema importantissimo".

Aumentare la deducibilità delle vetture utilizzate anche per ragioni personali "al governo può sembrare un regalo" in termini fiscali "ma così circoleranno auto sempre più pulite" con benifici per tutti. "Se stiamo facendo pressioni – osserva Jelinek – è per il futuro di tutti, l'importante è farsi ascoltare" perché questo non è un derby "politica contro industria".