Autocertificazione, serve per portare il cane a passeggio?

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Con l'entrata in vigore del Nuovo Dpcm sono tante le domande che si fanno i proprietari di animali domestici. L'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha redatto un prontuario per chi vuole sapere come comportarsi fino al 3 dicembre 2020.

CANI - È consentita la passeggiata con il cane come nei precedenti mesi sottoposti a limitazioni per l'emergenza sanitaria. Se prima delle 22 si è al lavoro, è possibile portare fuori il cane muniti di autocertificazione (SCARICA MODULO) e indicando i motivi (ad esempio attività lavorativa) per i quali non si è usciti prima. Se il cane ha una necessità impellente di uscire, si può provvedere ai suoi bisogni fisiologici a prescindere da orario e località, rimanendo nei pressi dell'abitazione e dichiarando la motivazione in caso di controllo. È fatto salvo il diritto di far visitare il nostro cane dal veterinario ed è anche possibile continuare a svolgere attività di volontariato presso i rifugi. È consentito l'accudimento del cane di quartiere\libero, ma è bene riportare nella dichiarazione quanto necessario per dimostrare la propria attività.

GATTI - È fatto salvo il diritto a far visitare il gatto dal veterinario. Resta, inoltre, la possibilità di spostarsi per accudire colonie feline come previsto nelle circolari del Ministero Salute, emanate l'8 aprile e il 15 maggio 2020. Nel caso di cura di colonie feline in proprietà privata farsi fare rilasciare una dichiarazione dalla proprietà che attesti che siete incaricati di seguire la colonia felina. Se la colonia ancora non è riconosciuta, munirsi di documentazione che provi l'esistenza della colonia e\o la domanda di riconoscimento, da allegare alla propria dichiarazione.

ALTRI ANIMALI - Ricordiamo, scrive l'Oipa, che il diritto di provvedere alle cure, mantenimento e benessere del proprio animale si riferisce a qualsiasi specie da tenuta a scopo d'affezione. Anche in questo caso, è bene munirsi della documentazione utile per provare quanto dichiarato per lo spostamento.