Automobili Pininfarina, Battista e Pura Vision in rampa di lancio

redazione@motor1.com (Flavio Atzori)
Automobili Pininfarina Battista

Michael Perschke sui piani futuri: nuovi stabili in Italia, una Battista oramai pronta ed una Pura Vision che si vedrà nel 2020

Un piano di investimenti in termini di infrastrutture e stabilimenti, lo sviluppo oramai giunto alle fasi finali della Battista e l'annuncio del concept definitivo della Pura Vision. A Los Angeles, il board di Automobili Pininfarina ha voluto tracciare il proprio futuro, dando seguito agli ambiziosi programmi che avevamo ascoltato al Salone di Francoforte.

I bozzetti della Pura

Proprio durante la kermesse tedesca, il Chief Designer Luca Borgogno, mostrò in forma strettamente privata i rendering praticamente definitivi del proprio Pura Vision, il cosidetto S-LUV elettrico ispirato all'iconica Duetto di Casa Alfa Romeo. Si trattava di una dimostrazione a valle dell'annuncio fondamentale per il CEO Michael Perschke, ovvero l'accordo con Bosch e Benteler per lo sviluppo di piattaforme per auto elettriche ad alte prestazioni.

I piani di Francoforte

Piano di sviluppo

Sono passati circa due mesi e, in occasione dell'evento statunitense, Perschke ha offerto ulteriori spunti, a cominciare dal piano di investimenti. Secondo il CEO di Automobili Pininfarina, questo è il momento di puntare su una nuova struttura sul territorio italiano. Una "industrializzazione" che permetta all'azienda di diventare competitiva all'interno del settore del lusso automotive ad alte prestazioni.

Automobili Pininfarina Pura Vision, l'anteprima è per i potenziali clienti

Battista oramai pronta

Dalle parole, bisogna però passare ai fatti, ed è per questo che lo stesso Perschke ha fatto un punto anche sul piano di sviluppo della Battista oramai in fase avanzata, con la simulazione dinamica ed i test in galleria del vento oramai completati.

I prototipi svolgeranno i test durante l'inverno prima di poter far effettuare a dei clienti selezionati delle prove nella primavera del 2020. Clienti che, tra le altre cose, sono stati invitati recentemente a Calafat da Mahindra Racing - con cui Automobili Pininfarina collabora - per provare alcune delle auto stradali EV più recenti oltre all'esemplare di Formula E (La Gen.1 ad onor di cronaca).

Pura Vision nel 2020

La Battista dunque come primo elemento di una futura gamma elettrica con prossimo fiore all'occhiello la già citata Pura Vision. Dopo aver visto gli sketch già completi a Francoforte, il designer Luca Borgogno ha confermato al Salone di Los Angeles come la versione in scala reale - dunque a livello di concept definitivo - del sustainable luxury utility vehicle si mostrerà in nord America nella seconda metà del 2020. Un ulteriore passo in avanti per un piano di espansione oramai chiaro.