Autonomia, Boccia: discutiamone ma partendo da lotta a diseguaglianze

Mpd

Roma, 18 set. (askanews) - "Ascolteremo le proposte delle regioni, ma la lotta alle diseguaglianze è il nuovo punto di partenza per discutere di autonomia". Lo ha detto il neo ministro degli affari Regionali, Francesco Boccia, intervenuto oggi alla presentazione a Roma del nuovo patto per la Salute siglato da Cittadinanzattiva e da gli ordini dei medici (Fnomceo).

"Finora - ha osservato - l'autonomia è stata raccontata come proposta dei ricchi contro i poveri, efficienti contro inefficienti, onesti contro briganti. Questo tipo di narrazione non ha mai consentito che la politica entrasse nel merito delle vicende che hanno causato le disparità. Ma tornando ai fondamentali della Costituzione, se interpretiamo l'autonomia come attuazione reale del modello di sussidiarietà non possiamo che capovolgerne l'impianto". "Diseguaglianze - ha aggiunto - non sono solo fra nord e sud, ma anche fra nord e nord e fra sud e sud. I Livelli essenziali di assistenza vanno garantiti in maniera omogenea anche nei territori all'interno delle stesse regioni. La lotta alle diseguaglianze è il punto dal quale vogliamo ripartire per parlare di autonomia".