Autonomia,Boccia: sia lotta senza quartiere a disuguaglianze

Bnz

Venezia, 23 set. (askanews) - "Proporremo un modello che capovolge il meccanismo seguito fino ad ora che prevedeva la definizione dei costi standard dopo un anno dall'avvio dell'autonomia e dei livelli essenziali delle prestazioni dopo tre anni. Un meccanismo per noi inaccettabile: lo Stato ha la forza, le competenze e i numeri per definire subito i livelli essenziali delle prestazioni perché vogliamo costruire un meccanismo che sia una lotta senza quartiere alle disuguaglianze, che ci sono ovunque anche nel Nord e in Veneto".

A dirlo il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia al termine dell'incontro organizzato a Venezia con il governatore del Veneto Luca Zaia. "Ovviamente abbiamo le nostre idee - ha sottolineato il ministro - sono venuto qui non con degli appunti precompilati. Il presidente Zaia mi ha consegnato le proposte della Regione Veneto e io ho trasmesso 36 rilievi che ho trovato", ha concluso.