Autonomia, domani Conferenza delle Regioni e poi Stato-Regioni

Rus

Roma, 14 nov. (askanews) - Il presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, in seduta straordinaria, per domani alle 11.

All'ordine del giorno della Conferenza delle Regioni i provvedimenti che saranno esaminati nelle successive Conferenze Unificata (14.30) e Stato-Regioni (14.45) convocate a Roma (via della Stamperia 8) dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia. La Conferenza Stato-Regioni ha all'ordine del giorno un'informativa del Ministro sullo stato di attuazione dell'articolo 166 della Costituzione.

La Conferenza delle Regioni affronterà inoltre i seguenti argomenti:

Ambiente - Proposta di documento sul ddl n. 1547 recante "Misure urgenti per il rispetto degli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE sulla qualità dell'aria e proroga del termine di cui all'art. 48, commi 11 e 13, del DL 17 ottobre 2016 n. 189 convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229";

Attività produttive - Documento sul contenuto della risoluzione De Toma 7-00258 recante "Iniziative urgenti in favore del settore della distribuzione dei carburanti"