Autonomia, F. Boccia: flash mob a Milano? Qui lavoriamo sodo

Mda

Milano, 22 ott. (askanews) - "L'ho promesso fin dal primo giorno e non cambio idea certamente oggi: con Zaia, Fontana e con gli altri presidenti di Regione non cadrò mai nella polemica sterile, ma porgerò sempre l'altra guancia. Le critiche preventive sono smentite dai fatti: come sanno benissimo, oggi sono ripresi i negoziati tra i tecnici del ministero e le delegazioni trattanti delle singole Regioni che hanno avanzato la richiesta di autonomia differenziata ai sensi dell'articolo 116 comma 3. Oggi è stata la volta del Veneto e procederemo nei prossimi giorni come da programma con tutte le altre delegazioni". Così il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

"Nello stesso tempo - ha proseguito il ministro - stiamo ultimando la legge quadro che presenteremo alle Camere entro fine anno, presumibilmente anche come emendamento alla legge di Bilancio, dopo averla condivisa con le regioni stesse. Se l'obiettivo è portare a casa l'autonomia differenziata, cosa su cui il governo si è impegnato con il Parlamento fin dal giorno del voto di fiducia, invito tutti, tra un flash mob e l'altro, a continuare il lavoro che abbiamo iniziato".