Autonomia, Fassina (Leu): coinvolgere il Parlamento

Pol/Tor

Roma, 19 lug. (askanews) - "Sulla cosiddetta Autonomia differenziata, il Presidente Conte ci informa che si va avanti a negoziare e che siamo in dirittura d'arrivo. Ma come si può arrivare a condividere intese senza aver prima discusso e approvato in Parlamento i principi fondamentali di declinazione dell'Art. 116, Terzo comma della Costituzione? E senza aver prima definito e approvato in Parlamento i Livelli Essenziali delle Prestazioni e i fabbisogni standard? Le intese sull'autonomia differenziata hanno portata costituzionale non sono affare privato di M5S e Salvini-Lega Nord. Basta trattative segrete. Va coinvolto il Parlamento per dare al confronto la cornice sociale e di bilancio necessaria ad evitare la rottura irreversibile dell'Italia". Lo ha affermato il deputato di LeU Stefano Fassina.