Autonomia, Fontana: Boccia abbia coraggio di dire che non la vuole

Red-Alp

Milano, 15 ott. (askanews) - "Non abbiamo l'anello al naso e qualcosa la capiamo anche noi". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha risposto ai cronisti che a margine del Consiglio regionale, gli avevano chiesto un commento su quanto affermato ieri a Milano dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, sull'autonomia differenziata.

"Io sono stufo di essere preso in giro, al di là del fatto che con questi comportamenti, il ministro Boccia sta smentendo ciò che era stato fatto dal 'Governo Gentiloni', suo collega di partito, e sta ignorando la volontà di decine di migliaia di cittadini della Lombardia e del Veneto, il ministro abbia il coraggio di dire che non crede nell'autonomia e che non la vuole portare avanti" ha proseguito Fontana, concludendo che "continuare a porre in essere una serie di ostacoli di vario genere è inaccettabile e non è sinonimo di onestà intellettuale".