Autonomia, Fontana: Boccia serio, governo non meni can per l'aia

Mch

Milano, 2 ott. (askanews) - "Ho l'impressione che il governo Conte bis stia cercando di 'menare il can per l'aia' sull'autonomia differenziata, ma il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, è una persona seria, dalla quale ci si aspetta che rispetti gli impegni che ha preso". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nella sede del Parlamento Europeo, a Bruxelles, dove si trova oggi per incontri istituzionali.

"Nel Def è previsto un ddl per organizzare l'applicazione dell'autonomia differenziata - ha spiegato il presidente Fontana in una nota - dopo che esiste un accordo che è stato stipulato dal vecchio governo, dopo cioè che avevamo superato questa fase dal punto vista procedurale".

Il governatore lombardo ha detto di voler "essere ottimista" e ha ricordato gli impegni presi dal ministro Boccia che "in brevissimo tempo" darà "comunicazione di quali saranno i tempi necessari per individuare i livelli essenziali di assistenza e i costi standard". Fontana ha aggiunto che "se c'è la volontà nello spazio di pochi mesi ci debbano dare delle risposte almeno sui tempi, sulla possibilità di realizzare i livelli essenziali di prestazione e i costi standard e sulla possibilità di concludere gli esami delle materie. Poi il resto si può affrontare con più tranquillità. Ma questi passi sono fondamentali", ha chiosato Fontana.