Autonomia, Fontana: Governo dimostri di volere applicare Carta

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 giu. (askanews) - "Domani sarò a Roma con i colleghi governatori che hanno chiesto di attivare l'autonomia differenziata, un processo previsto dalla Costituzione. Il Governo dimostri la volontà di applicare insieme a noi la Costituzione". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della missione istituzionale in corso oggi a Bruxelles. "Voglio ribadire - ha proseguito il presidente lombardo - che noi chiediamo semplicemente l'applicazione rigorosa della Costituzione. L'incontro di domani sarà un momento importante nel quale discuteremo nel merito la Legge delega che ci è stata proposta e per la quale noi abbiamo fatto delle osservazioni. Auspico, quindi, che si proceda nella direzione da noi indicata".

"Come Lombardia - ha detto ancora Fontana - abbiamo fatto una richiesta iniziale per ottenere il trasferimento di 23 materie. Per agevolare l'inizio del percorso abbiamo dato la disponibilità a ridurre il numero delle competenze in oggetto, ma siamo assolutamente certi che, nel tempo, si possa arrivare al trasferimento alle Regioni di tutte le materie. Anzi, faremo il possibile per raggiungere questo obiettivo".

Fontana ha inoltre sottolineato i benefici derivanti dall'applicazione dell'autonomia prevista dalla Costituzione. "Vogliamo - ha proseguito - che viga il principio della responsabilità, il principio in base al quale gli amministratori locali siano responsabili della loro capacità o incapacità di amministrare e gestire la cosa pubblica. È una richiesta quindi che va nella direzione di efficientare il nostro Stato. Sono convinto che questa riforma migliorerà il Paese e la capacità di tutti gli amministratori di essere efficaci".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli