Autonomia, Fontana: molte divergenze con Boccia,tempi importanti

Asa

Milano, 24 set. (askanews) - "Ci sono state molte divergenze soprattutto sulle premesse del Ministro. Io parlavo di autonomia, lui di articolo 3 della Costituzione che non ha un collegamento diretto con l'autonomia. Sono due cose giuste, ma che dovrebbero andare ognuna per conto proprio". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine di un incontro con il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.

"Ho chiesto al Ministro di sapere i tempi in cui riusciremo ad avere la determinazione dei costi standard e dei livelli essenziali di prestazione, visto che i precedenti governi non sono riusciti a scrivere una parola su questo. Quindi vorrei capire se c'è bisogno di otto anni o se invece la cose si può risolvere in pochi mesi. Attendo che mi dica entro quando ci farà sapere quando saranno definiti questi livelli" ha continuato Fontana.

"Sono assolutamente positivo. Mi sembra che il Ministro Boccia sia una persona concreta, capace e disponibile. Sono convinto che si possa riprendere il dialogo e che si possa arrivare a una definizione. E' chiaro che la questione dei tempi è importante. Lui mi ha detto che nel giro di pochi mesi mi dirà quali sono i tempi di cui il governo ha bisogno per definire questi parametri. Lui mi ha detto pochi mesi, io aspetto pochi mesi" ha concluso.