Autonomia, Lezzi: fondo perequativo non punitivo per Nord

Lsa

Roma, 26 lug. (askanews) - "La Lega sembra aprire al fondo di perequazione per rispettare fabbisogni standard e i livelli essenziali delle prestazioni. Se non tornerà indietro, non ci saranno problemi". Lo afferma il ministro per il Sud Barbara Lezzi in una intervista pubblicata oggi sul Messaggero.

"Per noi la cosa importante è che nessuno rimanga indietro e che tutti i livelli di assistenza siano uguali da Nord a Sud - prosegue -. Da quanto mi risulta, adesso il partito di Salvini apre al fondo di perequazione. Evidentemente avranno discusso al loro interno e avranno cambiato di nuovo idea. Il fondo non ha un intento punitivo, ma serve a portare tutto il Paese allo stesso livello, come chiede la Costituzione".