Autonomia, Maroni: Lega a governo fatto nulla, lavorerò con F. Boccia

Vep

Firenze, 23 nov. (askanews) - "Sono rimasto sorpreso dal fatto che durante i 14 mesi del governo gialloverde non si sia fatto nessun passo in avanti" sull'autonomia nonostante ci fosse "un impegno firmato a Palazzo Chigi" ai tempi del governo Gentiloni. Lo ha detto l'ex segretario federale della Lega Nord Roberto Maroni parlando alla Festa del Foglio a Firenze.

Sull'autonomia, ha spiegato, "ci sono le condizioni per fare un accordo che non penalizza nessuno ma premia le buone pratiche: se tutte le regioni italiane, ad esempio, facessero come la Lombardia in sanità lo Stato risparmierebbe 22 miliardi che potrebbero essere usati anche per le regioni che hanno bisogno, per qulle del Sud". "Ma ora voglio essere ottimista, c'è il ministro Boccia che sta lavorando intensamente, mi ha chiesto di entrare a far parte della commissione sull'autonomia e gli ho detto di sì, nonostante la Lega sia all'opposizione ho accettato volentieri di farne parte. Mi auguro il ministro Boccia ce la faccia, le condizioni ci sono".