Autonomia,De Petris(LeU):ok Conte su scuola ma nodi sanità e fisco

Red/Lsa

Roma, 22 lug. (askanews) - "Conte ha fatto bene a fermare l'assunzione regionale dei docenti, che avrebbe instaurato sistemi e livelli di insegnamento differenziati nelle Regioni italiane violando così clamorosamente il dettato costituzionale. Non vorrei però che questa decisione giusta funzionasse da alibi per varare sistemi differenziati su fronti altrettanto decisivi per la difesa della coesione del Paese e del principio di uguaglianza, come la sanità, l'ambiente e la ripartizione del gettito fiscale". Lo dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"L'unità nazionale e il principio d'uguaglianza di tutti i cittadini sono princìpi costituzionali essenziali per la nostra democrazia. Dunque la difesa dell'assunzione dei docenti non può - conclude - essere barattata con altri elementi che minerebbero altrettanto profondamente quei princìpi costituzionali e tanto meno con altre 'merci politiche', nell'eterno mercanteggiamento di questa maggioranza".