Autonomia, Zaia: farei roadshow affinché tutti la richiedano

Bnz

Venezia, 23 set. (askanews) - "Noi non stiamo lavorando maldestramente come dice qualcuno per creare un paese di serie A e un paese di serie B, non stiamo lavorando per la secessione dei ricchi, stiamo lavorando affinché l'autonomia diventi responsabilità. Se dovessi fare un roadshow lo farei volentieri affinché tutti chiedano l'autonomia".

Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia al termine dell'incontro di oggi a Palazzo Balbi con il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia. "Se c'e' la volontà di andare avanti noi ci siamo - ha ha aggiunto il Governatore - se c'e' la volontà di tirare il freno a mano in continuazione affronteremo di giorno in giorno questa sfida. Eventualmente saremo pronti ad andare a Roma ancora". Il presidente del Veneto ha infine ricordato che la proposta avanzata dal Veneto prevede la richiesta di tutte le 23 materie: "non può passare il principio che l'abito di uno debba andare bene a tutti. Puoi sistemarlo, puoi adattarlo, ma se mi offrono un modello con 4 o 5 taglie in meno vuol dire che abbiamo a che fare non con un buon negozio", ha concluso.