Autonomia, Zaia: Fassina parla di secessionismo a vanvera

Fdm

Venezia, 19 ago. (askanews) - "Quando parla di autonomia, Fassina sembra un disco rotto. Per parlarne seriamente dovrebbe spiegarci come mai le cose al Sud vanno tanto male da decenni, ma l'autonomia non c'è ancora": lo dice il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, rispondendo alla polemica sui temi dell'autonomia, mossa dall'esponente di Leu, Stefano Fassina.

"Invece di parlare a vanvera di secessionismo - aggiunge Zaia - Fassina, memore dei suoi continui richiami alla dignità sociale, dovrebbe provare a darci una spiegazione rispetto al fatto che migliaia di cittadini del Sud sono obbligati a fare le valige per andare a curarsi e che ci sono intere comunità dove si è abdicato al ruolo pubblico della sanità". "Ce lo deve spiegare, o deve tacere - incalza il Governatore del Veneto - dal momento che, purtroppo aggiungo io, l'autonomia non c'è ancora e quindi si dovrebbe immaginare che i motivi delle difficoltà del sud siano altri". "La verità - conclude Zaia - è che l'autonomia significa responsabilità degli amministratori e che qui c'è qualcuno che vuole legittimare la mala gestio".