Autonomia, Zaia: governo ci presenti bozza d'intesa

Bnz/Ral

Roma, 1 ott. (askanews) - "La volontà di dire che il governo considera l'autonomia una priorità significa che non se la sono dimenticata. Questa è la cornice di un quadro che ancora deve essere definito ma soprattutto ci aspettiamo dal governo che ci presenti una bozza d'intesa per capire qual è l'idea di autonomia di questo governo". A dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia, a margine di una conferenza stampa a Venezia, tornando sul tema dell'autonomia regionale e sul decreto legge collegato alla Finanziaria relativo all'autonomia differenziata.

"Di buoni segnali ne ho visti tanti in questi anni - ha evidenziato il governatore - direi che noi siamo chiamati a guardare i fatti e i fatti sono avere una bozza d'intesa e cominciare a discutere per la firma di questa intesa. L'autonomia - ha aggiunto Zaia - non è la secessione dei ricchi, non è dare vita a un paese di serie A o B, l'autonomia è una vera assunzione di responsabilità in un paese nel quale l'evasione fiscale vale 110 miliardi di euro e lo spreco nella pubblica amministrazione è di 200 miliardi. Se vuoi recuperare 200 miliardi, devi portare l'autonomia", ha concluso Zaia.