Autonomia, Zaia: Governo presenti la sua proposta

Fdm

Venezia, 10 set. (askanews) - "Sull'autonomia noi non cediamo di un millimetro. La verità è che dobbiamo cominciare a fare un altro ragionamento: il Governo deve mettere nero su bianco la sua proposta". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, intervenendo a Radio Cortina. "Tutte le discussioni e i dibattiti inutili nascono e crescono perché il Governo non ha mai scritto nero su bianca quale sia la sua idea di autonomia, non c'è un testo da confrontare con quello presentato dal Veneto - ha sottolineato Zaia -. Esponenti del precedente e di questo Esecutivo dicono che Zaia chiede troppo sulla scuola, ma si può sapere cosa hanno in mente sulla scuola? Io ho l'impressione che se obblighiamo il Governo a scrivere il progetto dell'autonomia nazionale, per il Veneto, l'Emilia Romagna e la Lombardia, magari scopriamo che questi ci hanno preso in giro per mesi". "L'autonomia, comunque, prima o poi si farà; è un processo innescato - ha evidenziato Zaia -. La verità è che i capponi non si organizzano il pranzo di Natale e a Roma sanno che quando avranno approvato l'autonomia, finirà la bella vita per molti, questo è il vero tema". "Il premier Conte - continua Zaia - dice un sacco di cosa giuste 'autonomia senza divari, unità nazionale, solidarietà, coesione'. Ma queste sono già la precondizione prevista dalla legge. L'autonomia si vende con tutti questi requisiti". "Nel Governo precedente i grillini hanno fatto il diavolo a quattro. Il ministro Stefani ha scritto una proposta ma il Consiglio dei Ministri non l'ha mai approvata. Adesso - conclude Zaia - vedremo quale sarà la proposta che il ministro Boccia scriverà e presenterà a tutti".