Autonomia, Zaia incontra ministro Boccia: per ora è luna di miele

Autonomia, Zaia incontra ministro Boccia: per ora è luna di miele

Roma, 26 set. (askanews) – “Siamo ancora nella fase della luna di miele, poi la luna di miele finisce e si capirà se è un bel matrimonio solido che funziona oppure no. Di buoni propositi ce ne sono tanti ma noi abbiamo il tema tempo e il tema qualità del progetto. Se si fa in tempi brevi e se si fa un progetto di qualità, noi siamo qui per firmare. Se poi diventa una presa in giro e ci vengono a dire che si va alle calende greche, vuol dire che andremo in un’altra direzione”: a spiegarlo è stato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, al termine dell’incontro che i presidenti delle Regioni hanno avuto col ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia.

“Direi che non c’è un prima o un dopo – ha poi risposto Zaia a una domanda sui livelli essenziali delle prestazioni – Noi abbiamo un progetto serio e anche i livelli essenziali delle prestazioni sono una cosa seria ma è altrettanto serio sottolineare che nella Pubblica amministrazione si sprecano 200 miliardi di euro l’anno, mentre l’evasione fiscale è 110 miliardi. Faccio un esempio che riguarda la sanità dove i Lep esistono già e si chiamano Lea – ha aggiunto Zaia – in alcune Regioni, nonostante siano applicati i Lea, queste regioni continuano ad esportare malati e non riescono a curare i propri cittadini. Allora non è un problema di Lea o di Lep, ma di mala gestione”.