Autonomia, Zaia: se governo non tratta, sarà battaglia legale

Bnz

Venezia, 22 ott. (askanews) - "Se il governo non vuole trattare la Regione del Veneto continuerà sul piano della battaglia legale quindi prenderemo le singole materie e faremo delle sedute fiume in Consiglio regionale per approvarle. Poi immagino che il governo le impugnerà e quindi andremo in Corte Costituzione, legge per legge". 

A due anni esatti dal referendum per l'autonomia del Veneto il presidente del Veneto, Luca Zaia ha fatto il punto sulla trattativa in una conferenza stampa indetta a Venezia, presentando un piano 'B'.  Il governatore ha ribadito che la prima materia da portare in Consiglio potrebbe essere la scuola "perché c'è interesse su questo, c'è dibattito e vogliamo vedere le vere idee del governo visto e considerato che se lo chiedessi a 55 milioni di italiani nessuno me lo saprebbe spiegare, per poi continuare con le infrastrutture, l'ambiente e tutte le 23 materie che sono scritte in Costituzione".