Autonomia, Zaia: vedremo se nuovo Governo ci darà autonomia

Fdm

Venezia, 27 ago. (askanews) - "Adesso si legge di un nuovo Governo, se lo faranno … ai posteri l'ardua sentenza. Vedremo quanto bravi sono, se faranno mai un Governo, se accadrà qualcosa anche per quanto riguarda la nostra autonomia". Così Luca Zaia, presidente della Regione Veneto. "Ricordo che ad oggi - ha dichiarato Zaia a Radio Cortina - non esiste una proposta scritta nero su bianco. Esiste la proposta del Veneto ma non quella del Governo e tantomeno quella dei 5 Stelle. Il Movimento 5 Stelle come partito ad oggi non è in grado di dire agli italiani quale sia la sua idea di autonomia e questo la dice lunga su chi ha ragione e ricordo che nel frattempo sono passati più di 660 giorni dal referendum del Veneto e della Lombardia". In ogni caso, secondo Zaia, l'autonomia, "volenti o nolenti, la si farà". "Il fatto che dicono che Zaia chiede troppe materie li costringe comunque a fare una proposta prima o poi e vedremo quale sarà la proposta ma comunque vuol dire che il dibattito c'è e qualcosa verrà proposto. Poi valuteremo se è autonomia vera o è una presa in giro". Il presidente del Veneto ricorda che ci sono altre 11 Regioni che hanno chiesto l'autonomia e "oltre alla Lombardia che ne ha chieste 23 come il Veneto, il Piemonte ne ha chieste 12". "Perché - si chiede Zaia - non hanno dato l'autonomia al Piemonte? L'Emilia Romagna ne ha chieste 15 di materie, perché non le hanno dato l'autonomia? La Toscana chiede una forma di autonomia ancora più alternativa, perché non gliel'hanno data? Allora finiamola con il prendere in giro i cittadini. Questo Governo non ha avuto modo di darci l'autonomia, perché è evidente che i grillini non volevano. Tanto è vero che Di Maio, dopo 14 mesi di vita dell'Esecutivo, ha detto 'faremo una commissione di esperti accademici napoletani che valuteranno l'autonomia'. Nulla contro la commissione, tantomeno contro gli accademici napoletani - conclude il governatore Veneto - ma lo dici dopo 14 mesi di discussione, ricordando che il presidente del Consiglio Conte aveva detto che ci dava l'autonomia nel febbraio 2019? Tante cose non tornano".