Autonomie: al Colle fatto il nome di Conte, serve governo politico

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 gen. (askanews) - Il gruppo per le Autonomie del Senato "ha confermato al presidente Mattarella il sostegno a qualsiasi formazione governo purchè sia fortemente europeista e che abbia in programma la tutela delle Autonomie speciali e delle minoranza linguistiche. Ma abbiamo una preferenza per il Conte Ter: Conte è un punto di equilibrio tra tutti i partiti che formano questo governo e se togli questo punto di equilibrio è dificile avere stabilità e un governo". A spiegare la posizione del gruppo è Julia Unterberger, che componeva la delegazione che ha incontrato Sergio Mattarella insieme a Albert Laniece e Gianclaudio Bressa.

Al termine del colloquio con il capo dello Stato, Unterberger ha spiegato: "Siamo dell'opinione che il Paese adesso non ha bisogno di una crisi come questa e che bisogna fare presto per garantire stabilità serve una formazione politica non un governo tecnico". E in questa prospettiva "il Conte Ter è la soluzione che è già quasi sul tavolo, mancano alcuni chiarimenti ma non è il tempo dei veti incrociati. C'era una maggioranza che ha funzionato, meglio che si rimetta insieme. Se si cerca un altro presidente non so come possano reagire i diversi partiti".