Autostrada A11 chiusa per un tratto per cacciare cinghiali e caprioli

Autostrada A11 chiusa

Domenica 10 novembre l’autostrada A11 rimarrà chiusa per un tratto per permettere la cattura di animali selvatici, in particolare cinghiali e caprioli. Una decisione presa a seguito dell’aumento della loro proliferazione, che potrebbe costituire un rischio per gli utenti della strada.

Autostrada A11 chiusa

Il tratto interessato è quello che collega Prato Ovest a Montecatini e resterà chiuso dalle 6 fino a buona parte della mattinata. A renderlo noto è un comunicato di Autostrade che spiega che la chiusura servirà agli enti per svolgere attività di bonifica del territorio esterno alla sede autostradale. Chiuso anche il Raccordo, che non potrà essere percorso fino alle 10. A disporre lo stop alla circolazione è stata la prefettura di Pistoia su richiesta della regione Toscana.

A sottolineare poi il rischio cinghiali e quindi una necessità della loro cattura è stata la Coldiretti, che ha parlato di livelli insopportabili. Anch’essa ha ribadito come l’autostrada sarà impercorribile per “portar via frotte di animali selvatici dalla zona dell’ospedale di Pistoia, pianeggiante e distante da colline e montagne“. Sarebbero circa quaranta gli esemplari di cinghiali e caprili che hanno stabilito lì la loro residenza. Questi verranno catturati con apposite reti per essere portati nell’area protetta dell’Acquerino, sul crinale appenninico.

La riapertura dovrebbe verificarsi intorno alle 12, ma non si esclude che possa avvenire anche prima. I viaggatori dovranno pertanto scegliere percorsi alternativi tenendo conto anche della chiusura della linea Pistoia-Montecatini, bloccata fino a lunedì 11 novembre per l’esecuzione di alcuni lavori.