Autostrada per le api: 3,5 chilometri di fiori al Parco Nord di Milano

autostrada per le api Milano

Una strada di 3,5 chilometri con più di un milione di fiori e 3 mila piante perenni: un paesaggio utopico? No, è semplicemente l’Autostrada per le api, che sarà presto pronta. Con questo progetto il Parco Nord di Milano perderà altri chilometri di cemento, grazie al contributo di aziende e cittadini.

L’autostrada per le api al Parco Nord

I lavori di decementificazione al Parco Nord sono iniziati quasi quarant’anni fa, già negli anni ’80. Ben 27 mila metri quadrati sono tornati allo stato naturale, ma il numero è destinato a crescere. Infatti sono già incominciati i lavori per questo nuovo progetto, il cui obiettivo è quello di riportare nel parco una specie di insetti che sta diminuendo sempre di più. Stiamo parlando delle api che nel corso degli anni stanno subendo i danni dei pesticidi e della riduzione del loro habitat naturale, riportando gravi danni all’agricoltura e agli ecosistemi naturali.

L’arrivo di questi piccoli insetti favorirà inoltre la crescita di altri fiori, grazie all’impollinazione dovuta al loro spostamento. Quindi un’altra iniziativa a Milano in favore dell’ambiente, proprio come gli alberi che verranno piantati in tutta la città.

Giovedì 5 Dicembre i lavori sono ufficialmente iniziati grazie all’intervento degli operai che hanno già distrutto 400 metri quadri di cemento in viale Suzzani. Ai lavori hanno partecipato l’assessore al verde di Palazzo Marino Pier Franscesco Maran, la presidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto con il Presidente del Parco Nord Milano Marzio Marzorati. Il progetto sarà completamente finanziato grazie a una operazione di crowfunding rivolta ad aziende e cittadini.