Autostrade Alto Adriatico: Fedriga, ok Cipe su accordo per NewCo -2-

red/Rus

lug. (askanews) - "Possiamo dire di essere oltre la metà dell'opera - conferma l'assessore ai trasporti Graziano Pizzimenti - e non è poco. Ora la delibera dovrà essere registrata alla Corte dei Conti, successivamente toccherà ai Ministeri dei Trasporti e dell'Economia emanare il decreto, che a sua volta dovrà essere registrato alla Corte dei Conti".

"Un traguardo doppio - chiosa soddisfatto il presidente di Autovie Venete Maurizio Castagna - perché all'operatività della NewCo corrisponderà la conclusione dei lavori della terza corsia in tutto il tratto Ponte Tagliamento-Palmanova, con quasi un anno di anticipo rispetto al cronoprogramma, grazie all'impegno delle imprese e dei tecnici di Autovie che gestiscono i cantieri".

Secondo Anna Di Pasquale, amministratore unico della NewCo, "è ora fondamentale portare a casa i contratti di finanziamento necessari per garantire la realizzazione delle opere inserite nel piano economico e finanziario e per pagare il valore di subentro ad Autovie Venete".

Un iter complesso, quello avviato (la NewCo è stata costituita nell'aprile 2018), "che ha superato il vaglio dell'Unione Europea prima e dell'Autorità per la Regolazione dei Trasporti (Art) poi - sottolinea Di Pasquale -. Autorità che, dopo aver stabilito le nuove modalità di calcolo del pedaggio, ha espresso il parere favorevole al Piano Economico e Finanziario presentato". Ulteriore step superato positivamente, il parere del Nars (il Nucleo di consulenza per l'Attuazione delle linee guida per la Regolazione dei Servizi di pubblica utilità) e ora, finalmente, anche quello del Cipe, la cui delibera di approvazione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.