Autostrade, comitato Salviamo la Liguria: umiliati da De Micheli

Fos
·1 minuto per la lettura

Genova , 21 lug. (askanews) - "Siamo arrabbiati, ci sentiamo umiliati dal ministro perché ci ha detto che il problema per il turismo non esiste, che le persone possono raggiungere la Liguria con tranquillità". Lo affermano i rappresentati del comitato "Salviamo Genova e la Liguria", composto da oltre 20 associazioni economiche che oggi sono scesi in piazza per protestare contro il caos autostrade, dopo aver incontrato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Paola De Micheli. "E' inaccettabile - sottolineano i rappresentanti del comitato - che il ministro parli di narrazione. Abbiamo perso traffici, economia e lei parla di narrazione. Chiediamo i danni e ci parla di comparazione attraverso sistemi che verranno studiati. Il ministro - concludono i rappresentanti del comitato - non ci ha risposto. Il ministro ha la responsabilità di non aver dato una risposta all'economia ligure. Questo è gravissimo".