Autostrade, Salvatore (M5s): multa al posto della revoca? Mai

Fos

Genova, 9 gen. (askanews) - "Voglio essere chiara. Di solito sono molto pacata, a volte dura sì, ma sempre pronta a discutere. C'è una cosa però su cui non transigo: via le concessioni ai Benetton. Società Autostrade deve lasciare libera la Liguria. Via le loro mani dalle nostre vite. Ne abbiamo già perse 43: quante altre ne vogliono?". Lo afferma in una nota la capogruppo del M5s in Regione Liguria, Alice Salvatore.   "Società Autostrade - sottolinea la capogruppo pentastellata in Regione Liguria - deve vedersi revocate le concessioni. Maxi-multa, condoni, sconti: non scherziamo! Possono inventarsi di tutto, ma non riusciranno in nessun modo a sfuggire alle loro gravissime responsabilità. Che i giornali di parte poi - aggiunge Salvatore - si diano una calmata. Che i loro amici di partito, tutti in Liguria sappiamo chi sono, si arrendano. Il M5s, io, Alice Salvatore, e tutte le persone oneste, lotteremo per una sola soluzione: revoca delle concessioni".   "Chiedo anche rispetto - spiega la capogruppo del M5s - per i famigliari e gli amici delle vittime del Ponte Morandi. Ma come si fa a pensare una 'soluzione alternativa' alla revoca? Ma come si può anche solo immaginare un'alternativa?. La politica è fatta anche, per forza, di mediazione. Ma ci sono casi in cui non c'è spazio per i compromessi. Questo è uno di quei casi. E lo grido con tutte le mie forze. Ora e sempre", conclude Salvatore.