Autostrade, Toti: Pd vuole coprire incapacit di De Micheli

Cro/Ska

Roma, 22 giu. (askanews) - "Un Partito Democratico vergognoso fa campagna elettorale sulla pelle dei liguri, accusando la Regione dei pesantissimi disagi che da giorni si registrano sulle autostrade. E lo fa solo ed esclusivamente per cercare, in modo raffazzonato e inefficace, di nascondere la totale e ormai manifesta incapacit del loro ministro De Micheli di affrontare la situazione, visto che, purtroppo, il ministero l'unico soggetto ad avere competenza sulle concessioni autostradali. Lo stesso ministro che oggi ha preferito andare a inaugurare una pista ciclabile piuttosto che venire in Regione e sedersi al tavolo che chiediamo da mesi". Cos il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti risponde alle accuse del Partito Democratico sul caos autostrade.

"Il piano predisposto dal ministero per la messa in sicurezza delle tratte sta paralizzando il nostro territorio - aggiunge Toti - e non stato condiviso con Regione e Comuni. Nonostante questo, fin dal primo giorno abbiamo convocato autostrade ottenendo, almeno, l'esenzione dai pedaggi e l'apertura dei cantieri h24, 7 giorni su 7, per accelerare gli interventi. Per evitare tutto questo sarebbe bastato programmare i cantieri nei tre mesi di lockdown, ad autostrade sgombre senza creare alcun disagio. Al contrario, nulla stato fatto, nonostante le reiterate e quotidiane richieste da parte nostra".

"Lo abbiamo gi detto e non ci stancheremo di ripeterlo: di fronte a questa manifesta e assoluta incapacit - prosegue il presidente della Regione Liguria - il ministero affidi le concessioni alle Regioni. Come Liguria siamo pronti fin da oggi a farcene carico: abbiamo dimostrato nei fatti di saper costruire un ponte in meno di due anni, certamente sapremo fare meglio di chi in questi mesi non ha mosso un dito", conclude Toti.