Avellino, teneva la figlia segregata in casa da tre anni

·1 minuto per la lettura
figlia segregata
figlia segregata

Arrestata una donna di 47 anni che avrebbe tenuto la figlia ventenne segregata in casa per oltre tre anni: è successo in un comune in provincia di Avellino.

Ragazza 20enne segregata in casa per tre anni

I carabinieri hanno arrestato una donna di 47 anni che avrebbe tenuto segregata la figlia di 20 anni in casa per oltre tre anni. L’incubo è successo ad Aiello del Sabato, piccolo centro in provincia di Avellino.

Gli agenti hanno appreso del crimini e sono intervenuti in seguito alla denuncia della sorella della vittima, una ragazza di 18 anni. Ora le due giovani sono state trasferite in una struttura protetta.

La ragazza segregata è stata trovata in discrete condizioni di salute. Inoltre, qualche anno fa era già stata presa in carico dai servizi sociali dopo aver tentato la fuga ed essere stata ritrovata di notte in un bosco.

La situazione famigliare della vittima

Il padre della vittima, un 46enne, è stato denunciato e allontanato dall’abitazione con il divieto di avvicinarsi a tutti gli otto figli concepiti dalla coppia.

Quattro di questi sono ancora minorenni, per questo sono stati trasferiti presso una casa-famiglia della provincia di Avellino. Gli altri due figli maggiorenni per il momento sono rimasti nell’abitazione di famiglia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli