Aveva postato le immagini di un animale decapitato: uccisa

·1 minuto per la lettura
Guffo decapitato e mostrato in video, uccisa l'autrice delle immagini
Guffo decapitato e mostrato in video, uccisa l'autrice delle immagini

Una storia macabra arriva dalla Colombia e riguarda una ragazza di nome Mileydis Aldana, uccisa con diversi colpi di arma da fuoco nelle vicinanze del luogo in cui abita. La notizia è stata diffusa da diverse agenzie sudamericane.

Uccisa la ragazza che decapità gufo in diretta

Mileydis Aldana era diventata famosa a 21 anni per un video che mostrava la decapitazione di un gufo in diretta sui social network. Due persone hanno raggiunto la sua casa a bordo di un mezzo a due ruote e subito dopo avrebbero esploso diversi colpi di arma da fuoco. Gli autori del delitto non sono ancora stati identificati, ma la Polizia ha fatto sapere che le indagini procedono ad ampio raggio. Sta di fatto che Aldana è stata soccorsa dalle persone a lei vicine, ma i colpo sono stati mortali. La giovane è deceduta dopo l’arrivo in ospedale. Qualche tempo fa alcuni animali morirono in maniera alquanto violenta a causa di alcuni stuzzicadenti usati come esche.

  1. LEGGI ANCHE: Cina, strage di animali in un centro di spedizione

Il video

Le immagini del gufo giravano ormai da mesi sui social e causa del gesto la 21enne aveva ricevuto delle minacce di morte. Tantissime proteste sono state pubblicate in rete per il gesto efferato della giovane, mai si sarebbe pensato a un epilogo di questo genere. Non si conosce il motivo del delitto anche se le minacce sono un campanello d’allarme su cui gli investigatori si stanno concentrando. Al momento, in ogni caso, gli investigatori stanno analizzando il quadro completo della situazione dopo l’esecuzione di Mileydis.