Aveva raccontato agli italiani degli anni 70/80 l’Urss e cosa accadeva dietro la Cortina di Ferro

·1 minuto per la lettura
Demetrio Volcic
Demetrio Volcic

Un grande lutto scuote il mondo del giornalismo e della cultura: è morto all’età di 90 anni Demetrio Volcic, l’uomo che con la frase iconica “fa freddo qui a Mosca” aveva raccontato agli italiani l’Urss e cosa accadeva dietro la Cortina di Ferro. Volcic era nato nel 1931 a Lubiana ed aveva studiato a Trieste, da cui mosse i primi passi nel giornalismo nel 1956 in Rai fino a diventare negli anni corrispondente da Praga, Vienna, Bonn e sopratutto dalla capitale della Russia sovietica.

Morto Demetrio Volcic, il lutto per un giornalista che cominciò da Trieste

Nel 1964 cominciò diventando inviato speciale da Trieste, poi si dedicò a quell’Europa dell’Est di cui aveva saputo narrare segreti, caratteristiche e contraddizioni. Negli anni ‘90 tornò in Italia, la Guerra Fredda era finita e il suo ruolo aveva perso smalto, e divenne Direttore del Tg1, poi coordinatore della redazione giornalistica del progetto di radio all news CNR.

Lutto anche nella cultura e nell’università, è morto il professor Demetrio Volcic

Era stato anche docente di Dottrine politiche e Politica internazionale presso l’università di Trieste. Dopo aver lasciato il giornalismo nel 1996 dieci anni dopo aveva ottenuto una laurea magistrale honoris causa in Relazioni Pubbliche dall’università di Udine. Volcic aveva avuto anche una lunga carriera politica: Senatore del PdS dal ‘97 al 2001, parlamentare europeo con i Ds.

La politica che oggi che è morto Demetrio Volcic si scopre in lutto anch’essa

E ancora: vicepresidente della delegazione alle commissioni parlamentari di cooperazione UE-Armenia, UE-Azerbaigian e UE-Georgia. Di Volcic si ricorderà soprattutto quello straordinario mix di competenza, chiarezza e cordialità che faceva di ogni suo collegamento una reale occasione per sapere di più su ciò di cui lui trattava.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli