Aveva un milione di euro in auto, denunciato uomo nella Locride

Sen

Roma, 24 mag. (askanews) - Aveva un milione di euro all'interno della propria auto. Un uomo, nella Locride, è stato denunciato per ricettazione dai militari della prima e seconda compagnia della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell'ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati finanziari e ai traffici illeciti, perpetrati lungo le principali arterie della piana di Gioia Tauro, hanno sottoposto a sequestro, nei confronti di un quarantaquattrenne della locride, valuta per oltre un milione di euro.

L'uomo, fermato alla guida della propria auto per un controllo, è stato tradito dal proprio nervosimo che ha indotto i militari a procedere a un esame accurato della macchina anche attraverso unità cinofile. Durante l'ispezione, i finanzieri hanno scoperto dietro il sedile del passeggero un borsone con all'interno delle banconote suddivise in mazzette di vario taglio. Altro denaro è stato rinvenuto in buste di plastica.

A questo punto gli uomini della Guardia di Finanza hanno sottoposto a un controllo con gli scanner da cui è emersa l'esistenza di un doppiofondo ad apertura meccanica, sotto i sedili anteriori e al cui interno è stata rinvenuta la somma di 1.086.380 euro.

I militari hanno così proceduto al sequestro del denaro e alla denuncia dell'uomo.

"Il brillante risultato testimonia l'alto livello di attenzione operativa e la perfetta sinergia tra i reparti del Comando Provinciale di Reggio Calabria - afferma una nota della Gdf -, quotidianamente impegnati con perfetta coesione nelle attività istituzionali e l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Gioia Tauro, che agiscono con il costante coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, diretta dal Procuratore Capo Ottavio Sferlazza".