Avicoltura: Forlini, “Rialzo costi materie prime alimentari mette in difficoltà filiera. Inaccettabile la speculazione”

(Adnkronos) - “La guerra ha portato ad un rialzo dei costi delle materie prime e dell’energia per un ammontare di 800 milioni di euro negli ultimi 12 mesi, mettendo in difficoltà la filiera. Tra questi c’è una componente inerente ai mangimi, soia e cereali, che alimentano i nostri polli e i nostri tacchini”. Così il Presidente di UnaItalia, Antonio Forlini, a margine dell’assemblea di UnaItalia dal titolo “Il futuro della filiera avicola alla luce del nuovo contesto socio-economico” tenutasi a Roma presso l’Hotel Boscolo Circo Massimo. “La speculazione, purtroppo, è un aspetto ricorrente perché quando ci sono queste tendenze rialziste i fondi speculativi incrementano le loro posizioni sulle materie prime alimentari. Riteniamo inaccettabile che queste, essenziali per l’alimentazione umana, in particolare per i più deboli, siano oggetto di speculazione”, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli