Avrebbe chiesto tempo per pensarci

·1 minuto per la lettura
Gualtieri candidatura sindaco di Roma
Gualtieri candidatura sindaco di Roma

Qualcosa sembra muoversi nella corsa a sindaco di Roma con il Pd che starebbe valutando l’ipotesi della candidatura dell’ormai ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. A rivelarlo è l’Adnkronos che cita fonti interne dei dem della Capitale, da mesi alla ricerca di un nome per concorrere alla carica di primo cittadino. Gualtieri, informato dell’opportunità, si sarebbe preso qualche giorno per pensarci, ma sembrerebbero alte le possibilità che lo stesso possa accettare. L’iter successivo, già più volte utilizzato dal Partito democratico, sarà quello delle primarie per delineare il candidato sindaco, sempre se naturalmente anche altri esprimessero la volontà di partecipare alla corsa.

Gualtieri candidatura sindaco di Roma

Fin qui, come si accennava in apertura, sia il centrodestra che il centrosinistra non hanno mostrato particolare attenzione nei confronti delle tornate elettorali che ci saranno in alcune grandi città d’Italia, tra cui Roma, Napoli e Torino. Il motivo è presto detto, la pandemia non rende certo il voto prima dell’estate e nessuno dei due schieramenti vuole correre il rischio di scoprire le carte troppo presto.

Nella Capitale d’Italia al momento i candidati più noti e certi sono la sindaca uscente del MoVimento 5 Stelle, Virginia Raggi, e il presidente di Azione, Carlo Calenda. Da mesi si parlava di un possibile appoggio dello stesso Pd a Calenda, che dei dem è stato anche ministro nel governo Renzi, ma la candidatura di Gualtieri potrebbe cambiare le carte in tavola e spostare l’asse sull’alleanza sistemica con LeU e M5s. Per lo stesso ragionamento prende quota anche la possibilità che sia Roberto Fico, attuale presidente della Camera, il candidato sindaco di Napoli per la coalizione giallo – rossa.