Avviata la demolizione della statua dell'amicizia

·1 minuto per la lettura
Statua
Statua

La città di Kiev ha avviato la demolizione della statua all’Arco dell’amicizia dei popoli, costruita dai sovietici nel 1982 nel centro della capitale.

Kiev “decapita” la statua dell’amicizia tra Ucraina e Russia

La città di Kiev ha avviato la demolizione della statua all’Arco dell’amicizia dei popoli, costruita dai sovietici nel 1982 nel centro della capitale ucraina. “Questo posto non rappresenta più l’amicizia tra la Russia e l’Ucraina, la Russia ci sta attaccando. Qui sorgerà il monumento dedicato alla libertà dell’Ucraina” ha spiegato Vitaly Klichko, il sindaco. Il monumento di bronzo simboleggia due operai, uno ucraino e uno russo, che sostengono la stella dell’Ordine sovietico dell’amicizia dei popoli. La statua russa è già stata “decapitata“.

62esimo giorno di guerra

La guerra in Ucraina è arrivata al 62esimo giorno, con la minaccia sempre più forte di un’escalation. Secondo l’intelligence britannica, la città di Kreminna sarebbe caduta sotto il controllo russo. Sergei Lavrov, ministro degli Esteri russo, ha spiegato che sono propensi ad una soluzione negoziata, ma che l’Ucraina non è interessata. Intanto, Maia Sandu, presidente della Moldavia, ha convocato il consiglio di sicurezza nazionale dopo una serie di esplosioni nella regione separatista filorussa della Transnistria, che ha scatenato il timore che la guerra possa estendersi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli