Morto il bimbo caduto a scuola

webinfo@adnkronos.com

E' stato dichiarato morto il bambino di 6 anni caduto dal secondo piano nella tromba delle scale alla scuola 'Giovanni Battisti Pirelli' di Milano, in via Goffredo da Bussero, il 18 ottobre. Il decesso è stato dichiarato alle 9:53, dopo che era stato avviato l'iter di accertamento di morte. 

Non sarà eseguita l'autopsia sul corpo del bambino: le ferite alla testa si sono rivelate troppo gravi e il decesso appare chiaro. Al momento nel fascicolo aperto dalla procura di Milano non risultano iscritti, ma il pm Letizia Mocciaro sta vagliando la posizione di diverse persone. E dopo che è stata dichiarata la morte del piccolo, cambia l'ipotesi di reato: non più lesioni colpose per omessa vigilanza ma omicidio colposo, un reato per ora a carico di ignoti ma già nelle prossime ore ci potrebbero essere i primi iscritti nel registro degli indagati per valutare le eventuali responsabilità di chi doveva vigilare.  

FIORAMONTI - "Come ho già dichiarato a poche ore dall'accaduto, ho disposto tutti gli accertamenti dovuti e confido nel lavoro della magistratura" scrive in un tweet il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti. "Il mio pensiero oggi è però solo quello di un padre. È un giorno di lutto per tutto il mondo della scuola".