Avviato procedimento nei confronti dell'agente che ha fatto salire il figlio di Salvini sulla moto d'acqua della Polizia

HuffPost

Ai primi di agosto il dipartimento di polizia competente per territorio avrebbe avviato un procedimento disciplinare nei confronti dell’agente che ha fatto salire sulla moto d’acqua della polizia il figlio di Matteo Salvini.

L’agente è stato convocato dal questore di Livorno che gli ha comunicato l’avviamento della procedura. Al momento non sarebbe stata fatta ancora nessuna proposta di sanzione, avverso la quale entro 10 giorni l’agente in questione può fare ricorso.

Continua a leggere su HuffPost