Avvocato Corte Ue: riconoscere eurodeputato catalano Junqueras-2

Loc

Bruxelles, 12 nov. (askanews) - L'avvocato generale sottolinea inoltre che lo status di europarlamentare, che si conserva fino al termine del mandato (salvo i casi di dimissioni, decesso o decadenza, comporta anche l'immunità riconosciuta ai membri dell'Assemblea di Strasburgo, per tutta la sua durata. E afferma che le autorità nazionali hanno l'obbligo di astenersi da qualsiasi misura che potrebbe ostacolare gli adempimenti di un eletto al Parlamento europeo, necessari alla sua effettiva assunzione delle funzioni e di sospendere le misure già in corso, salvo aver ottenuto la revoca della sua immunità dallo stesso Parlamento europeo.

Nel giugno scorso, dopo la proclamazione dei risultati elettorali, a Junqueras non è stato permesso di lasciare il carcere al fine di prestare il giuramento di osservare la Costituzione spagnola imposto dalla legge nazionale agli eletti del Parlamento europeo. Il 20 giugno 2019, in mancanza di tale giuramento, la commissione elettorale centrale ha dichiarato vacante il seggio di Junqueras, ne ha sospeso le prerogative connesse alla funzione di eurodeputato (compresa l'immunità) e ha comunicato al Parlamento europeo un elenco dei deputati eletti in Spagna in cui non compariva il suo nome. L'eletto catalano ha allora introdotto un ricorso alla Corte suprema spagnola, che a sua volta ha proposto un rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia europea. (Segue)