Avvocato Corte Ue: riconoscere eurodeputato catalano Junqueras-3

Loc

Bruxelles, 12 nov. (askanews) - Paradossalmente, mentre la situazione è comunque complicata per Junqueras, che il 14 ottobre scorso è stato condannato in Spagna a 13 anni di carcere per sedizione e malversazione, una sentenza della Corte Ue che confermasse l'opinione del suo avvocato generale avrebbe un effetto positivo certo su altri due eletti catalani al Parlamento europeo che non hanno ancora potuto assumere le loro funzioni: l'ex presidente della Generalitat catalana Carles Puidgemont e il suo ex consigliere Toni Comín, entrambi ricercati dalla giustizia spagnola e rifugiatisi in Belgio prima delle elezioni europee.

Anche Puidgemont e Comín, infatti, non hanno potuto recarsi in Spagna a prestare il giuramento sulla Costituzione, nel loro caso per timore di essere arrestati. Una sentenza della Corte che confermasse la posizione dell'avvocato generale Szpunar significherebbe per loro il riconoscimento dello status di europarlamentari e delle prerogative connesse, inclusa l'immunità.