Avvocato ucciso a coltellate dall’ex compagna: fermata dai carabinieri

avvocato accoltellato anzio

Una terribile vicenda, quella che ha avuto luogo ad Anzio, sul litorale vicino Roma. Una donna di 39 anni, infatti, ha ucciso a coltellate l’ex compagno, un avvocato di 57 anni.

Avvocato ucciso a coltellate dall’ex compagna

Una donna romena di 39 anni, molto probabilmente ossessionata dalla paura di perdere le sue due figlie piccole, ha ucciso l’ex compagno a coltellate. La terribile vicende ha avuto luogo nella serata di oggi, 29 ottobre 2019, attorno alle ore 19.20, in via Ardeatina, ad Anzio. La donna, una volta ucciso l’ex compagno nel suo studio legale, è scesa in strada, sporca di sangue, e ha provveduto a chiamare le forze dell’ordine.

“Ho commesso un delitto, ho commesso un delitto… L’ho accoltellato…”, ha dichiarato la donna al 112. Sul posto, oltre al 118, sono intervenuti anche i Carabinieri chiamati dalla stessa donna che è stata fermata con l’accusa di omicidio.

In base alle prime ricostruzioni della vicenda, sembra che l’aggressione è avvenuta nel corso di un litigio. In particolare, dopo la fine della relazione con l’avvocato, la donna aveva paura di perdere le due figlie piccole. Tensioni che sarebbero aumentate con il passare del tempo, culminando, molto probabilmente, con il tragico litigio in serata, che ha visto la donna colpire l’ex compagno con diverse coltellate. Inutili i tentavi di salvarlo da parte dei soccorsi, l’uomo, infatti, è morto nel suo studio legale nella zona di Anzio Colonia. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Anzio che indagano sulla vicenda e il magistrato di turno. Sono in corso, infatti, i rilievi per accertare le reali dinamiche della tragedia che ha portato alla morte di un avvocato del foro di Velletri.