Axiom Space addestra l’italiano Walter Villadei come astronauta

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Houston, 11 gen. (askanews) - La Axiom Space, azienda aerospaziale impegnata nello sviluppo della prima stazione spaziale privata della storia per scopi scientifici e commerciali, ha annunciato di aver accolto il colonnello dell'Aeronautica militare Walter Villadei nel suo quartier generale di Houston, in Texas (Usa) per iniziare la formazione come astronauta professionista presso il Johnson Space Center (JSC) della NASA.

Lo rende noto la stessa azienda in un comunicato pubblicato online.

Attraverso una collaborazione con KBR e NASA, Axiom che addestra astronauti professionisti e privati, è in grado di fornire ai potenziali candidati astronauti l'accesso a strutture, istruttori e formazione presso l'Agenzia spaziale americana. I candidati al volo completano la formazione di Axiom per molti mesi, preparandosi a vivere e lavorare nello Spazio.

"Sono entusiasta, dopo essermi qualificato come cosmonauta, di iniziare l'addestramento come astronauta professionista con Axiom - ha detto il colonnello Villadei - è un'opportunità unica per sostenere il ruolo italiano nell'espansione dell'esplorazione umana dello Spazio, portando avanti la storica e forte partnership tra Italia e Stati Uniti e aprendo nuove possibilità nello sviluppo tecnologico, nonché opportunità per le nuove generazioni di scienziati e ingegneri. In qualità di primo aspirante astronauta internazionale di Axiom, è un onore aiutare a stabilire una relazione più stretta tra Axiom e l'Italia".

Axiom Space e l'Aeronautica Militare hanno firmato un accordo il primo novembre 2021, come tappa fondamentale per preparare il colonnello Villadei a volare in una futura missione spaziale.

La formazione di Villadei aggiunge unaltro tassello a un'importante e crescente collaborazione tra l'Italia e Axiom Space. L'italiana Thales Alenia Space, basandosi su un ricco patrimonio di voli spaziali umani, inclusa la costruzione di moduli per la Stazione Spaziale Internazionale, sta attualmente costruendo i primi due moduli della prima stazione spaziale commerciale di Axiom. Entrambi i moduli saranno spediti a Houston per l'installazione di tutti i sottosistemi operativi e attrezzati per l'equipaggio e per uso scientifico prima del loro lancio previsto nel 2024 e nel 2025.

Sono in corso ulteriori discussioni con l'Italia per supportare una più ampia collaborazione con l'industria aerospaziale del nostro Paese e una partecipazione sostanziale alla stazione spaziale della Axiom che aprirà nuovi mercati nell'orbita bassa terrestre; un passo essenziale nella creazione di un'economia spaziale sostenibile con l'esplorazione della Luna e di Marte.

"Il contributo dell'Italia alla ricerca spaziale e la sua collaborazione con gli Stati Uniti risalgono a decenni fa e, come partner importante di Axiom, si estende nel futuro - ha aggiunto Michael Suffredini, Presidente e CEO di Axiom - siamo entusiasti del nuovo ruolo dell'Italia come partner nell'utilizzo dello Spazio a scopi commerciali, a cominciare dalla formazione del colonnello Villadei e anticipiamo con impazienza gli accordi futuri che approfondiranno questa relazione mentre lavoriamo insieme per guidare l'insediamento e la commercializzazione dell'orbita terrestre bassa per lo sviluppo scientifico e tecnologico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli