AZ Alkmaar-Napoli, le pagelle di CM: super Ospina cancella Koopmeiners, malissimo Bakayoko

Giovanni Annunziata
·3 minuto per la lettura

AZ Alkmaar-Napoli 1-1

AZ ALKMAAR:

Bizot: 6,5 incolpevole sul gol del Napoli. Sul finale fa un'uscita decisiva sulla trequarti per chiudere Lozano.

Sugawara 6: serata difficile contro Insigne, però non si lascia mai sorprendere.

Chatzidiakos 6: ci mette forza e grinta, legge bene le giocate e cerca sempre l'anticipo. Non lo trova, invece, sul gol di Mertens, che lo brucia sul primo palo.

Martins Indi 6,5: suo il gol del pareggio trovando la deviazione decisiva sulla conclusione di Koopmeiners.

Wijndal 6,5: avvio complicato con il Napoli che riesce a sfondare proprio sul suo lato dopo soli 6'. Ma riesce a resettare subito e spinge con una frequenza diventando uno dei pericoli principali per gli azzurri.

Midtsjo 6,5: non molla mai il colpo, morde gli avversari e riconquista tantissimi palloni.

de Wit 6: con le sue accelerazioni e gli inserimenti si accende spesso l'AZ.

Koopmeiners 6: il pareggio nasce da una sua conclusione a volo. Fallisce il calcio di rigore, ma la prestazione è comunque da vero leader.

Stengs 5,5: diversi errori tecnici, Ghoulam ne riesce a contenere le giocate.

Gudmunsson 5,5: buono l'avvio, ma poi la sua prestazione cala di livello (25' s.t. Boadu 5,5: il suo giovane talento non viene fuori in questa partita. Sbaglia tantissimo, soprattutto dal punto di vista tecnico).

Aboukhlal 6: è insidioso con la sua rapidità, ma Di Lorenzo fa buona guardia. Ha il merito di conquistare il rigore fallito da Koopmeiners nel secondo tempo (36' s.t. Karlsson s.v.).

Slot 6,5: questa sera il suo AZ non ripete la prestazione del San Paolo, ma gioca di più "all'olandese" preferendo le giocate offensive e mostrando qualità e trame interessanti.

NAPOLI:

Ospina 7,5: torna a difendere i pali del Napoli dopo l'infortunio. Importante il suo rientro, dimostra di stare bene e para anche il rigore a Koopmeiners.

Di Lorenzo 6,5: finalmente di nuovo decisivo sull'out di destra. È protagonista sul gol di Mertens con l'assist.

Maksimovic 6,5: la sua cattiveria agonistica si rivela importante lì dietro.

Koulibaly 6: non commette errori, anche se qualche volta si trova spiazzato, complice la brutta prova di Bakayoko che non fa filtro davanti la difesa.

Ghoulam 6: buona prova in fase di contenimento, trova anche sovrapposizioni potenzialmente interessanti (21' s.t. Mario Rui 6: più propositivo lì davanti, lascia maggior spazio di fantasia ad Insigne).

Fabián Ruiz 5,5: avvio interessante, pochi tocchi ma capaci di far girare in fretta la palla. Ma cala di ritmo e precisione fino al cambio (12' s.t. Elmas 5,5: non porta il contributo che sperava Gattuso).

Bakayoko 5: non il massimo dell'attenzione questa sera. Sbaglia qualcosa in fase di posizionamento e causa il rigore parato da Ospina.

Zielinski 5: tutt'altro giocatore rispetto a quello visto domenica contro la Roma. Non entra mai in partita (17' s.t. Petagna 6: ci mette il fisico, lotta con la difesa olandese tenendola sempre in apprensione. Fallisce però un'occasione molto ghiotta a 15' dalla fine. Però ).

Politano 5,5: strappi interessanti ad inizio partita. Passano i minuti ed esce dal vivo del gioco (17' s.t. Lozano 6: con l'AZ che trova maggior spinta sulla sinistra è importante il suo ingresso, che dà una mano in più a Di Lorenzo in fase di copertura).

Mertens 6,5: non tantissimi palloni giocabili, ma alla prima occasione segna ancora una volta. Da centravanti (21' s.t. Demme 6: entra per mettere ordine in mezzo al campo e dare una mano a Bakayoko).

Insigne 6: prova non indimenticabile, ma il suo apporto in chiave tattica e in copertura è sempre prezioso.

Gattuso 6: un pareggio che lascia l'amaro in bocca. Con una vittoria il Napoli non solo avrebbe trovato la qualificazione, ma avrebbe anche portato a casa il primo posto aritmetico. Resta comunque difficile mantenere un rendimento costante giocando ogni tre giorni. Discorso rimandato a giovedì prossimo.