Azerbaigian-Armenia, Maniero: forte preoccupazione per escalation

Luc

Roma, 15 lug. (askanews) - Alla luce dei recentissimi e violenti scontri al confine tra Azerbaigian e Armenia nella regione di Tovuz, il presidente della delegazione parlamentare italiana presso il Consiglio d'Europa, Alvise Maniero (M5s), esprime "forte preoccupazione per l'aggravamento della situazione ed esorta entrambe le parti a fermare lo scontro armato, adottare misure immediate per prevenire un'ulteriore escalation e a rispettare rigorosamente il 'cessate il fuoco'".

Maniero, ricordando che al momento dell'adesione al Consiglio d'Europa Armenia e Azerbaigian avevano assunto l'impegno di risolvere l'annosa disputa sul Nagorno-Karabakh con mezzi pacifici, auspica che "le parti possano riprendere in modo significativo i negoziati, anche attraverso il formato guidato dai copresidenti del gruppo di Minsk dell'Osce", e invita "il Consiglio d'Europa ad assumere una posizione ferma in favore di un rapido ritorno ad un contesto di normalit per favorire la ripresa dei negoziati. inaccettabile che si verifichi una situazione simile tra due Paesi membri del Consiglio d'Europa, tra i cui principi fondanti figurano il rispetto dei diritti umani e dello stato di diritto. In un momento cos grave per la comunit internazionale - che sta affrontando la pandemia di coronavirus - tutti i Paesi devono collaborare per sconfiggere il nemico comune e non dividersi ricorrendo addirittura alle armi per risolvere contrasti reciproci".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.