Azerbaigian, missione Parlamento Italia: impatto positivo -2-

Dmo

Baku, 9 feb. (askanews) - "Abbiamo girato parecchi seggi e devo dire che per quello che abbiamo visto, abbiamo notato una volontà di rispettare alla lettera le regole delle votazioni, abbiamo visto che sono presenti tantissimi rappresentanti di singoli candidati o di liste di candidati" e "anche tante donne", ha aggiunto Boldi.

Le due parlamentari italiane hanno assistito a due contestazioni, raccontano: "Un rappresentante di un candidato indipendente ha denunciato che alla sezione gli avevano impedito di girare video e foto, e che dopo lo spoglio non gli sarebbe stato permesso di avvicinarsi agli scrutatori, abbiamo verificato i regolamenti e abbiamo visto che il rappresentante aveva torto e non avrebbe potuto tenere il telefonino o avvicinarsi al tavolo degli scrutatori", ha detto Rizzotti aggiungendo che anche "una rappresentante di lista opposizione dice che non si possono lamentare perché tutte le procedure sono rispettate".(Segue)