Azione: Calenda, 'agenda Repubblicana con chi sta, Gelmini e Carfagna? Vengano'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 lug. (Adnkronos) – Per Carlo Calenda non bastano le parole di Enrico Letta e Dario Franceschini. Parole definitive sui 5 Stelle? "Non lo credo. Vedo troppi riferimenti vaghi a 'alleanze che terranno conto anche del sistema elettorale'. Citazione da Letta". Così Carlo Calenda ad HuffPost.

Quali sono le sue condizioni per una alleanza col Pd? "La discussione e l’adesione a dei punti specifici di programma. Punti veri. Sottoporremo a tutte le forze politiche democratiche ed europeiste una proposta. Aperti a discuterne rapidamente". Desistenza sui collegi? "A legge elettorale costante non si riesce a fare".

Però vi riconoscete nell’agenda Draghi. "Si, noi si. Ma Sel, Orlando, Bonelli, Emiliano e compagnia anche?". Ma parlare di Draghi senza Draghi in campo… "Sono d’accordo, per questo parleremo di agenda di un Fronte Repubblicano che non è limitata a quella di Draghi". Maria Stella Gelmini viene con voi? "Lo spero". La Carfagna? "Stiamo creando un grande fronte repubblicano. Hai fatto molto bene il Ministro per il mezzogiorno. Vieni a costruirlo con noi. Capisco la lealtà verso Forza Italia, ma quel partito non c’è più".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli