Azione legale contro AstraZeneca non aiuterà Ue ad avere più vaccini - Spahn

·1 minuto per la lettura
Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn durante una conferenza stampa sulla pandemia di coronavirus a Berlino

BERLINO (Reuters) - Lanciare un'azione legale contro AstraZeneca non aiuterà l'Unione europea ad assicurarsi più in fretta dosi di vaccini, ha detto il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn.

"Per me è molto più importante che mi arrivino quei vaccini" ha detto Spahn nel corso di una conferenza stampa settimanale a Berlino, aggiungendo che la Ue dovrebbe cooperare con AstraZeneca per ottenere quante più dosi possibile il più velocemente possibile.

Mentre le procedure legali e le questioni di responsabilità devono essere ancora chiarite, Spahn sostiene che esse non siano "una priorità" a questo punto della pandemia.

La Commissione europea sta lavorando su eventuali procedure legali all'indirizzo di AstraZeneca dopo che la casa farmaceutica ha tagliato le consegne di vaccini contro il Covid all'Unione europea, hanno riferito ieri alcune fonti a conoscenza della questione.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)