Azioni e obbligazioni: queste sconosciute

Risparmia così: Azioni e obbligazioni sono strumenti di investimento nei mercati finanziari. Un’opportunità per accrescere il proprio capitale, ma non certo senza rischi.

In cosa differiscono?

Le azioni sono partecipazioni al capitale di rischio dell’impresa: in pratica, si guadagna se l’azienda va bene. Le obbligazioni sono prestiti che garantiscono il rimborso dell’investimento più gli interessi.

La differenza più rilevante in termini di rischio riguarda proprio il rimborso della quota investita: se l’azienda fallisce, l’obbligazionista sarà rimborsato in base a quanto rimane all'azienda. L’azionista no. Esistono obbligazioni più rischiose di altre. Per alcune l'interesse è certo, sono quelle a tasso fisso. Per altre, invece, il rendimento è variabile e dipende da molteplici parametri.

Come scegliere?

I principali parametri da considerare sono l'affidabilità dell'emittente e la valuta. Con affidabilità si intende la capacità dell'emittente di ripagare i debiti. Per farsi un'idea basta consultare i rating (valutazioni) prodotti dalle agenzie. Bisogna anche considerare la valuta: se diversa dalla propria il rendimento dipende anche dall'andamento del cambio.

Per le azioni la questione è più complicata visto che è quasi impossibile prevedere se un'azienda andrà bene o male. Si può comunque analizzare l'andamento passato delle azioni di una determinata azienda e le prospettive di crescita rispetto ai concorrenti. (guarda video)